È tornato il burro Francese!

È tornato il burro Francese!

Crediamo che siano i prodotti che vi debbano parlare, specialmente oggi che siamo alla presenza di una selezione di burro francese d’eccezione AOP. Tuttavia è doveroso spendere due parole in merito, quindi ci limitiamo ad introdurre queste fantastiche proposte gastronomiche. Finalmente eccoli tornare nel nostro assortimento!

Burro d’Isigny

Il burro naturale di Isigny è l’unico burro al mondo ad avere ottenuto una certificazione di origine. Viene prodotto in Francia e si ottiene dalla crema di latte di vacca, nella zona della bassa Normandia e più precisamente nel Bessin e nel Contentin. Per garantirne una corretta e ricca alimentazione, le vacche da latte utilizzate vengono tenute al pascolo per un periodo variabile dai sette mesi all’anno. In seguito alla mungitura il latte viene raccolto tra le 24 e le 48 ore dopo, portato ad una temperatura di 40°C e scremato. Dopodiché la crema viene mescolata in tini con il 3/3,5% di fermenti lattici acidificanti e aromatizzanti.
La consistenza particolamente morbida e soffice,quasi spumosa, fa sì che questo burro risulti vellutato e gustoso. Caratteristico è il colore giallo intenso dato dalla lavorazione artigianale e la consistenza omogenea che dona un’ottima spalmabilità al burro. Una vera chicca per gli amanti del gusto e della cucina.

Burro Francese
Burro Echiré 

Il burro della Loira AOP  Echiré è un burro altamente esclusivo, servito ogni mattina all’Eliseo. Viene lavorato a mano e confezionato in legno Teak che dona una consistenza più tenera e delicata nonchè un lieve sapore di nocciola.
Il burro francese della Loira dolce Echiré viene considerato come uno dei migliori burro al mondo e porta la Denominazione di Origine Protetta (DOP), «AOP Beurre Charentes-Poitou».
Potete servirlo semplicemente da solo come raffinato entrée, magari accompagagnandolo da pane leggermente scaldato. Superbo per condire dei tagliolini o per accompagnare caviale e salmone.
Il burro Echiré è così speciale per la tecnica produttiva. Il latte proviene esclusivamente da mucche della zona che vivono a 30 km dalla fabbrica e viene fornito da una stretta selezione di allevatori che a loro volta devono garantire un latte senza OGM nutrendo le mucche con prodotti locali e naturali.
Ma la lavorazione è il vero segreto di questo burro d’elite: solitamente i burri industriali in commercio vengono lavorati a 2000 giri al minuto, mentre l’Echiré viene miscelato a bassi giri, prima 24 poi 18. Questo si traduce in un panetto creato in un’ora rispetto a qualche secondo di quello industriale.  Anche il packaging non viene tralasciato: ogni panetto viene infatti tagliato esclusivamente a mano e confezionato in legno di pioppo.

Ps. ovviamente se volete siamo a vostra disposizione per raccontarvi tutto ciò che sappiamo sul burro francese!

 

Scriveteci sulla nostra pagina Facebook
saremo felici di rispondervi!

burro-francese-facebook

Ti consigliamo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × cinque =