Roberto Panizza e il Pesto genovese su Preserving Italy!

Roberto Panizza e il Pesto genovese su Preserving Italy!

Preserving Italy è un libro di concezione moderna, uscito nel 2016 in Canada, non si limita a parlare delle conserve, di marmellate, giardiniere o gelatine, è molto di più. In quello che a tutti gli effetti è un diario di viaggio gastronomico alla scoperta, regione per regione, di tutte le tradizioni italiane, l’autrice Domenica Marchetti rivolge lo sguardo ai sapori e agli ingredienti italiani, concentrando l’attenzione sui tradizionali metodi di conservazione.
L’autrice dedica una parte del suo libro al Pesto Genovese e ovviamente al Re del Pesto, Roberto Panizza.

Nelle pagine dedicate al pesto genovese si abbraccia a 360° la tematica della salsa, dalle origini e l’importanza della ricetta tradizionale, ai terroir di produzione degli elementi che lo compongono, con particolare attenzione al Basilico Genovese e all’Aglio di Vessalico, elementi di eccellenza a livello mondiale. Dopo aver introdotto gli ingredienti del pesto, si passa poi alle ricette che differiscono per il trattamento degli ingredienti: la versione tradizionale con il culto del mortaio, tecnica che prevede una lavorazione a mano più lenta ma che permette una manipolazione migliore delle materie prime tramite il pestello, e la più veloce e moderna tecnica con il frullatore elettrico. Date le due ricette Domenica Marchetti spiega in maniera ottimale come conservare in maniera efficace il pesto genovese, così da poterlo gustare durante tutto l’anno.

Preserving Italy, oltre al magnifico approfondimento sul pesto genovese ci porta in un viaggio attraverso l’Italia alla scoperta di tecniche e ricette di famiglia custodite gelosamente. Esplora tutta la magnifica varietà di conserve tradizionali italiane, inoltre il libro comprende anche una serie di ricette per innumerevoli preparazioni dalle carni come salsicce e pancetta, ai formaggi, passando per frutta e liquori, tutti elementi della cucina tradizionale italiana, tutto rigorosamente artigianale e fatto in casa.

Un interessantissimo libro che apre un mondo sulle tradizioni ma anche sulla cultura culinaria italiana. Non resta che leggerlo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette + due =