Genova per Voi

Genova per Voi

La valorizzazione delle bellezze del patrimonio artistico genovese e la divulgazione della nostra tradizione culinaria sono due aspetti fondamentali a cui teniamo molto.

Il nostro legame con il territorio ci ha visto infatti in prima linea per la creazione e l’organizzazione, insieme all’Associazione Palatifini, del Campionato Mondiale di pesto al Mortaio da ormai più di 12 anni.

Ma sentivamo di poter – e dover – fare di più durante la nostra attività quotidiana per far scoprire Genova con una visita a una delle meraviglie della nostra Superba città.

Già da diversi mesi infatti inseriamo un coupon per visitare a prezzo ridotto il Museo di Palazzo Reale di via Balbi assieme al vostro ordine: un omaggio per celebrare la collaborazione che si sta sviluppando fra Rossi 1947 e Palazzo Reale.

Palazzo Reale è una delle più importanti dimore patrizie iscritte ai Rolli di Genova – diventati patrimonio dell’Unesco – ed è forse il più vasto polo architettonico sei-settecentesco genovese che sia riuscito a mantenere gli originali interni di rappresentanza, completi sia delle decorazioni fisse (affreschi e stucchi) sia di quelle mobili (dipinti, sculture, arredi e suppellettili).

Edificato tra il 1643 e il 1650 dalla famiglia dei Balbi, fu quindi acquistato da un’altra importante dinastia genovese, quella dei Durazzo, che l’ampliò rendendolo ancor più fastoso, per poi divenire nel 1823 residenza ufficiale di casa Savoia. La memoria di questa magnificenza la potrete ritrovare nelle volte dei salotti e delle gallerie, affrescate da alcuni dei nomi più importanti della decorazione barocca e rococò, e nella pinacoteca, che costituisce una delle principali quadrerie cittadine, con le opere dei migliori artisti genovesi del Seicento insieme a capolavori dei Bassano, Tintoretto, Luca Giordano, Anton Van Dyck, Ferdinand Voet e Guercino.

Palazzo Reale è situato in via Balbi 10, a poca distanza dalla stazione ferroviaria di Genova Piazza Principe; la visita comprende l’atrio monumentale con stucchi settecenteschi, il cortile d’onore, il giardino pensile e l’appartamento nobile al secondo piano con scenografici ambienti di rappresentanza quali la Sala del Trono, il Salone da Ballo e la Galleria degli Specchi.

 

Fonte:  Palazzo Reale

Ora non vi resta che #venireagenova #morethanthis #veniteagenova

Ti consigliamo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 + 5 =