Roberto Panizza e il suo Pesto, ambasciatori della cucina genovese in Russia

Roberto Panizza e il suo Pesto, ambasciatori della cucina genovese in Russia

Roberto Panizza in missione insieme al Funzionario delle Relazioni Internazionali della città di Genova, ha fatto parte della delegazione genovese invitata dal 28 al 30 Luglio a partecipare ai festeggiamenti per l’anniversario della fondazione della città di Ryazan (avvenuta nel 1095), per onorare l’impegno preso nel 2016 dai due primi cittadini sulla reciproca amicizia e la scoperta dei differenti costumi.
E quale occasione migliore per approfondire quell’importante parte della nostra cultura rappresentata dalla tradizione culinaria?

Roberto Panizza, uno dei massimi esperti per quanto riguarda la gastronomia genovese, ha avuto modo di tenere a Ryazan due diverse MasterClass inerenti al suo rinomato Pesto, conosciuto e apprezzato in tutto il mondo.
La prima lezione si è svolta sulla terrazza di un prestigioso locale del centro che si affaccia sulla zona pedonale di una delle maggiori vie del commercio della città: la manifestazione ha riscosso un grande successo con un’affluenza elevata, con i passanti ammaliati dalla dimostrazione della preparazione del pesto, quindi conquistati dalla seguente degustazione.
La seconda lezione si è tenuta presso un ristorante di cucina tradizionale italiana. Qui, chef provenienti da tutta la regione, selezionati tra quelli specializzati nella creazione di piatti della nostra gastronomia nazionale, hanno avuto modo di apprendere i segreti sulla realizzazione degli gnocchi di patate al pesto genovese direttamente dal “Re del Pesto” che ha successivamente illustrato e dato via a una degustazione di vini nostrani da lui personalmente scelti: una giornata all’insegna del Made in Italy!

Durante la permanenza in Russia la delegazione genovese ha avuto il privilegio di assistere alla commemorazione dell’anniversario della fondazione della città di Ryazan tenutasi il 28 Luglio, una giornata ricca di eventi: dal momento di raccoglimento con deposizione dei fiori sui monumenti ai caduti in guerra fino alle dimostrazioni della scuola di Paracadutismo di Ryazan, élite nazionale.
Ad arricchire la bella esperienza la cena con le altre delegazioni e i membri dell’Amministrazione, tutti ospiti dell’Accademia di Paracadutismo.

Le celebrazioni del compleanno del città di Ryazan sono state un modo per rinnovare e incrementare l’amicizia tra i due diversi popoli.  Sicuramente ne siamo usciti tutti un po’ più arricchiti sia culturalmente che sotto l’aspetto delle esperienze personali.
Non aspettiamo altro che poter ricambiare verso la fine dell’autunno quando potremo accogliere i nostri amici russi in occasione della presentazione del Film Documento su Feodor Poletaev, sergente dell’aramata rossa che morì combattendo contro i tedeschi nelle file dei nostri partigiani.
Il Pesto di certo non mancherà!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × tre =