Another Brick in the Wall. Scopriamo la pasta brick.

Another Brick in the Wall. Scopriamo la pasta brick.

Il Natale è passato e Pasqua è ancora lontana. Ma si sa, ogni buon gourmet che si rispetti trova sempre l’occasione giusta e una semplice scusa diventa un valido motivo per un’ottima cena.

In questo febbraio giocoso, con Carnevale e San Valentino, è giunto il momento di divertirsi in cucina e a tavola. Libera la tua fantasia con una sfoglia dalle mille forme. Potrai lavorare la pasta Brick con saporiti ripieni – sia dolci che salati – per ideare croccanti e gustose ricette: involtini, fagottini, cestini… la tua creatività non avrà più limiti.

Che cos’è la pasta Brick?

Originaria del Nord d’Africa, precisamente della Tunisia, la pasta brick è una sfoglia sottile lavorata da farina di semola, acqua e sale. Come potrai intuire è molto simile alla greca pasta Fillo, la quale però è di farina di grano tenero. Inoltre, e ciò è la differenza più importante, la pasta brick è maggiormente spessa, circa tre volte la pasta fillo.

Mettiamoci subito alla prova! Brevi istruzioni per l’uso.

Pasta Brick ricettePasta Brick ricettePasta Brick ricette Una ricetta per te. Fagottini di formaggio di capra.

Pasta Brick

Ingredienti:

  • 6 fogli di pasta brick
  • 12 pomodorini ciliegino
  • 600g di formaggio ovino
  • 1 zucchina
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 mazzetto di menta fresca
  • q.b. pepe e sale

Preparazione:

  • Passare in padella la zucchina tagliata fina con l’aglio per una decina minuti per mantenerla ancora croccante.
  • Al centro di ogni foglio di pasta brick porre i tocchetti di zucchina, 2 pomodorini a cubetti e 100g di formaggio sminuzzato.
  • Insaporire con pepe, sale e menta a piacere. Quindi creare un fagottino come immagine.
  • Mettere in forno a 180°C per 10/12 minuti. Voilà!

Ti consigliamo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × 5 =