Pensavo fosse cucina Fusion e invece…

Pensavo fosse cucina Fusion e invece…

Tante preparazioni che crediamo essere nate dal genio di qualche chef, fondendo con fantasia ingredienti da ogni parte del globo, scopriamo che alla fine sono in realtà italianissime. A Genova abbiamo il Cappon Magro, piatto a base di pesce e verdure, che a prima vista può ingannare con la sua ricchezza barocca.
Ne abbiamo scelte tre, e ti sveliamo anche come farle diventare veramente fusion.

| IL CREN |

Il rafano barbaforte è una radice che grattugiata dà un sapore piccante. Viene spesso confuso con il wasabi, avendo un effetto simile sulle papille gustative. Macinando questa radice e mischiandola con aceto e aromi si ottiene una salsa che prende il nome di Cren.
Cucina Tradizionale
Nel Triveneto viene usato come salsa per accompagnare bolliti, salsicce e pesce affumicato.
Potenzialità Fusion
Salsa per farcire tacos di carne.

| LE FRITTELLE DI ALGHE |
Senza voler scadere nello stereotipo ma non c’è nulla di male ad associare le alghe con la cucina orientale, dato che in molti le abbiamo assaggiate la prima volta con il sushi.
Cucina Tradizionale
A Napoli le frittelle di pasta cresciuta fatte con l’alga “lattuga di mare” sono chiamate “zeppoline di mare”.
Potenzialità Fusion
Ramen noodles in brodo con gambero in tempura e zeppoline di mare.

| LA SALSA DI PESCE |
Nelle sue diverse varianti è un ingrediente base comune a tutte le cucine dell’Asia. Ha però una sua storia anche in Europa dato che già gli antichi romani conoscevano un condimento a base di pesce fermentato, chiamato “garum”.
Cucina Tradizionale
Nel Sud Italia la più famosa è la colatura di alici di Cetara – un succo di acciughe sottosale, affinato al sole per mesi – che viene utilizzata per condire la pasta.
Potenzialità Fusion
Mixata con il latte di cocco è un perfetto condimento per la tartare di pesce.

 

briciole cucina fusion

Ti consigliamo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

10 − 2 =