Da Voltri a casa tua. Arriva la focaccia di Priano!

Da Voltri a casa tua. Arriva la focaccia di Priano!

Siamo all’estrema periferia ponentina di Genova, a Voltri, ed è difficile passare qui per caso all’angolo su via Camozzini, eppure l’afflusso di clienti è costante. Evidentemente sono in molti a pensare che la soddisfazione delle proprie papille gustative valga una piccola deviazione di percorso. Quando entri nel piccolo forno c’è sempre qualcuno in attesa davanti a te. Così come c’è sempre la focaccia appena sfornata.

Palatifini.it presenta la Focaccia di Priano

Focaccia senza strutto che quasi si scioglie in bocca. Croccante e saporita al punto giusto, non troppo unta, spiazzante. Si contraddistingue per la parte superiore spolverata di farina di mais. L’impasto che quando lievita, viene sistemato sulla pala da forno (spolverata di farina per far scivolare meglio l’impasto), e dopo l’aggiunta di olio e sale, s’inforna a circa 200 gradi per poco meno di 10 minuti e cuoce sulla piastra del forno rigorosamente in pietra. L’impasto è così sottile perché non viene spianato, bensì tirato mentre lo si inforna, per effetto di un movimento fatto appoggiando la pala nel punto più interno del forno e allungando il disco di pasta che arriva fino a 1,5 m (!)

focaccia priano

Ma la bontà di questa focaccia si lega strettamente al fascino di questo locale che profuma di vecchia panetteria storica, molto attento alla qualità delle materie prime: farine rigorosamente italiane e olio extravergine d’oliva ligure. A gestirlo sono Stefano, Bruno e Katia Priano che, oltre a diverse varianti di focaccia propongono un’offerta gastronomica cha va dalle pizze alle specialità da forno, a tutto ciò che offre la pasticceria.

E tra gli amanti della Focaccia del forno Priano (che ricordiamo è stato insignito con il Premio Street Food del Gambero Rosso) c’è anche un nome celebre, quello dell’architetto Renzo Piano che è un cliente abituale: «spesso facciamo anche consegne nel suo studio che è a due passi da qui» raccontano dal negozio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × tre =